App corsa: ecco le migliori da scaricare per il tuo allenamento

Fin da quando hanno fatto la loro comparsa su Google Play Store, le app (o applicazioni) sono diventate una costante della vita di tutti i giorni: grazie a loro possiamo non solo ottenere suggerimenti per preparare un pranzo veloce, ma anche accedere a giochi divertenti, consultare il dizionario, organizzare il nostro lavoro e, non meno importante, anche pianificare il nostro allenamento.

Come ben sappiamo però, il mondo delle app è molto vasto e non sempre quello che si trova su Google Play Store (anche a pagamento) è utile oppure di qualità eccellente, pertanto, per aiutarti nella scelta, noi di Maratone in Italia e nel Mondo abbiamo stilato una classifica di quelle che sono risultate le 5 migliori app corsa per l’allenamento del 2018.

Raggiungere questo obiettivo non è stato facile, ma alla fine, dopo aver passato ore e ore a studiare i feedback degli utenti, a provare le app sul campo e, non da ultimo, a vedere come si presentano a livello grafico e quali sono le funzioni che offrono, siamo riusciti nell’impresa.

Fatta questa premessa, ecco quindi quali sono, secondo il nostro punto di vista, le 5 migliori app per la corsa da scaricare per il tuo allenamento e che ti permetteranno di raggiungere fin da subito grandi risultati (e perché no, anche correre la maratona dei tuoi sogni!).

1. MyRun App

Creata dalla TechnoGym, MyRun App è una delle applicazioni per il running più innovative e in grado di dare un’esperienza di corsa davvero appagante e fuori dagli schemi.

Il suo indice Running Gate, oltre a migliorare la qualità dell’allenamento, riduce in modo importante il rischio di infortunio.

Se ti piace correre sul tapis roulant e ti piace farlo a ritmo di musica, MyRun App offre una ricca selezione di brani musicali che potrai usare in ogni momento e quando più ti piace per mantenere la tua velocità nella corsa.

E non è finita qui: MyRun App è l’unica app per la corsa che, oltre a creare un programma personalizzato in base alla tua forma fisica e alla frequenza dei tuoi allenamenti, ti permette di scegliere la routine con cui ti senti più a tuo agio, di optare per un allenamento concepito apposta per misurare il battito cardiaco, di seguire i video didattici degli atleti più rinomati nonché di tracciare, e di rivedere comodamente a casa, tutte le tue prestazioni outdoor.

2. Nike+Run Club

Si tratta di una delle app per il running più famose: Nike+Run Club, oltre ad offrire una community in cui è possibile entrare in contatto con altri runners e vedere i loro risultati, ti consente di impostare un programma personalizzato grazie al Coach Nike+, di sfidare i tuoi amici, di condividere i tuoi traguardi raggiunti sui social e di accedere, tramite la bacheca, ai consigli dei migliori professionisti Nike nonché di alcuni degli atleti che sponsorizzano il marchio.

Inoltre, se ami il mondo Nike, grazie all’app potrai partecipare ad eventi dal vivo e usufruire di offerte speciali su alcuni prodotti e servizi selezionati apposta per te e per darti la possibilità di ottenere il massimo dal tuo allenamento.

3. RunKeeper

Meno conosciuto rispetto alle altre due app e poco diffuso in Italia a causa della sua disponibilità soltanto in lingua inglese, RunKeeper è un’app che, oltre per la corsa, può essere utilizzata per altre discipline sportive, come la bici, il canottaggio, la Mountain Bike, il Nordic Walking, il nuoto, la passeggiata, il pattinaggio e lo sci.

L’applicazione sfrutta il GPS dello smartphone (quindi si dovrà prestare particolare attenzione al segnale) per individuare la tua posizione, valutare il percorso che stai facendo, la tua velocità, per effettuare un controllo dell’altimetria e, da ultimo, delle calorie che stai bruciando.

Tra le funzioni di RunKeeper, oltre alla creazione di programmi di allenamento personalizzati sia per i runners alle prime armi sia per quelli più esperti, c’è anche la possibilità di condividere i tuoi dati sui social network per mostrare i tuoi progressi agli amici e alle persone che ti seguono.

4. Runtastic Pro Running

Runtastic Pro Running, nota anche come Runtastic Pro Corsa e Fitness, è un’app che può essere usata per migliorare i propri progressi nella corsa, misurare il tempo, la distanza percorsa, l’elevazione e le calorie consumate.

Oltre che per il running, Runtastic Pro Running può essere utilizzata anche come supporto per lo jogging, per la bicicletta o per una semplice camminata.

Presenta però due svantaggi non da poco: il primo è il prezzo, che per un’app running scaricabile da Google Play Store è molto alto (ben 4,99 euro), mentre il secondo è che, con l’ultimo aggiornamento effettuato da Runtastic, pare che l’app perda il GPS con frequenza, alterando i chilometraggi finali.

Inoltre, stando a quanto riportato da alcuni utenti, l’app ogni tanto si spegne e si riavvia da sola.

5. Endomondo-Running

Considerato fino a non pochi anni fa come la miglior app per il running, oggi Endomondo-Running ha perso un po’ di terreno a causa dell’entrata in scena di MyRun, che gli ha soffiato il primo posto sul podio, ma è ancora molto utilizzato dagli sportivi.

Si tratta in sostanza di un personal trainer che, oltre a monitorare tutto quello che sta facendo il runner, mostra le mappe aggiornate di tutto il mondo, i record statistici degli altri utenti e consente di condividere i propri risultati sui social.

Quali cuffie scegliere per l’allenamento?

Ogni sport richiede concentrazione. Qualcuno la ottiene ascoltando musica, altri con la riproduzione di podcast. Chiaramente sono scelte variabili, ma quello che invece resta un fattore oggettivo sono gli accessori che consentono di far ciò.

A tal proposito, non si può fare a meno di citare le cuffie wireless più ambite dagli sportivi. Dal momento in cui il mercato è piuttosto vasto, la selezione va fatta accuratamente, ovvero? Analizzando le caratteristiche tra cui: design, connettività e autonomia della batteria.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *