Guida alla scelta delle Scarpe da Running

Come scegliere le scarpe da running? Si tratta di una domanda in apparenza semplice, ma alla quale non tutti, allenatori compresi, sanno dare una risposta precisa.

 

Ci sono infatti scarpe create appositamente per gli atleti più esperti, quelle per l’allenamento di tutti i giorni, quelle per le donne, insomma, come avrete già capito, le possibilità tra cui scegliere sono pressoché infinite.

Come fare per orientarsi quindi e scegliere la scarpa giusta per la gara della vostra vita o per l’allenamento di tutti i giorni? Ecco qualche consiglio utile.

 

scarpe da running

 

Ad ogni terreno la sua scarpa

 

Molti pensano che un paio di scarpe da corsa sia sufficiente per tutto, ma in realtà non è così: ciascun terreno di gara, dalla pista di atletica alla maratona nei boschi, ha le sue caratteristiche, pertanto al momento dell’acquisto la prima domanda che dovrete farvi è:

Su quale terreno voglio usare le mie nuove scarpe da running?”

Se la risposta è la strada asfaltata, vi basteranno un paio di scarpe da strada.

Tuttavia, se volete minimizzare il rischio di incorrere in incidenti o in brutte slogature, potrete puntare su quelle di tipo trailrunning, che oltre ad assicurare una perfetta aderenza al suolo, risultano più leggere e garantiscono maggiore sicurezza nell’appoggio grazie alla loro elevata flessibilità.

Se, al contrario, il vostro obiettivo è quello di correre sia sulle strade asfaltate sia nei boschi, in quel caso dovrete scegliere un paio di scarpe ibride. Questo tipo di scarpe, oltre ad assicurare una tenuta ottimale, offre prestazioni elevate e “morde” bene sia l’asfalto sia gli altri terreni.

 

Per quanto riguarda le scarpe da gara, sono consigliate soprattutto per gli atleti normopeso, con piedi sani e che disputano gare brevi, mentre quelli in sovrappeso o che soffrono di problemi ortopedici dovranno preferire le scarpe stabili o le normali scarpe da allenamento.

 

La lunghezza del percorso conta

 

Una maratona richiede un paio di scarpe diverse rispetto all’allenamento di tutti i giorni.

Ricordatevelo sempre: le grandi distanze vogliono delle scarpe da running confortevoli (altrimenti a metà gara vi ritroverete con il mal di piedi) e con una buona ammortizzazione, mentre per le brevi distanze bastano un paio di scarpe da corsa con un’ottima flessibilità.

 

Non badate all’apparenza, ma alla performance

 

Anche se sembra un consiglio scontato, noi ve lo diamo comunque: quando scegliete un paio di scarpe da running, non guardate la marca, ma la loro performance e la loro comodità. La moda è molto volubile e si sa, le scarpe che sono trendy oggi, possono essere benissimo out l’indomani.

 

Come Scegliere le Scarpe da Running: Provatele nel tardo pomeriggio

 

Sì, lo sappiamo, anche questo sembra un consiglio banale, ma vi assicuriamo che non è così: se ne avete l’opportunità, recatevi ad acquistare le scarpe da running nel tardo pomeriggio.

Non tutti lo sanno, ma dopo le 16.00 i piedi iniziano a diventare più gonfi a causa degli sforzi intensi che si fanno durante la giornata. Provandole quindi nel tardo pomeriggio, non correrete il rischio di acquistare un paio di scarpe troppo strette e/o troppo piccole.

Se possibile, cercate di mettere le scarpe dopo aver fatto una breve corsa.

Inoltre, se avete accessori ortopedici, portateli con voi perché potrebbero servirvi durante la prova.

 

Chiedete in negozio se c’è la possibilità di restituire le scarpe

 

Alcuni negozi in Italia, anche se non sono molti, danno la possibilità di restituire le scarpe da running dopo una settimana o, addirittura, dopo un mese. Pertanto, se durante il periodo di prova non vi sentite confortevoli con le vostre nuove scarpe (ovviamente, al momento dell’acquisto, chiedete prima ai commessi se c’è questa opportunità), non esitate a riportarle indietro e a scegliere qualcosa di più adatto alle vostre esigenze.

Passiamo ora ad analizzare più nel dettaglio la scarpa da running.

Come è formata una scarpa da running?

Scegliere le scarpe migliori è una decisione cruciale per ogni corridore. Ma prima di acquistare delle scarpe da corsa, è bene imparare a conoscerne le parti basiche: la parte superiore, l’intersuola e la suola.

La parte superiore

Si tratta, appunto, della parte superiore della scarpa, che mantiene il piede in posizione. Grazie ai materiali che la compongono, dona al piede protezione, stabilità e traspirazione. La parte superiore della scarpa è a sua volta composta da:

  • Toe Box: Si tratta della parte anteriore della scarpa, nella quale alloggiano le dita. E’ una delle parti più importanti da considerare nella scelta delle scarpe, poiché le dita dei piedi devono avere abbastanza spazio per respirare.
  • Tomaia: E’ la parte anteriore superiore della scarpa, che comprende il toe-box.
  • Linguetta: E’ una striscia che si trova sulla parte superiore della scarpa. La sua funzione è quella di proteggere il piede dalla pressione dei lacci e di rendere più agevole indossare la scarpa.
  • Lacci: Sono utilizzati per assicurare la scarpa al piede.
  • Occhielli: Sono i buchi attraverso i quali passano i lacci. Molte scarpe da corsa possiedono degli occhielli extra per mantenere il tallone in posizione.
  • Collo del tallone: Avvolge la caviglia per un maggiore confort.

L’intersuola

L’intersuola è situata tra la parte superiore e la suola. E’ costituita da materiale spugnoso e serve a fornire protezione al piede dalle forze di impatto.

La suola

Si tratta della base della scarpa. E’ composta da due materiali: la gomma di carbonio, più resistente, e la gomma soffiata, più leggera e flessibile.

Quando scegliete delle scarpe da corsa dovete innanzitutto considerare che il vostro corpo è unico, quindi non basterà scegliere una scarpa standard. Come si fa a scegliere le scarpe giuste, allora?

Innanzitutto dovreste fare una distinzione tra scarpe da trail running e scarpe da strada. Le scarpe da strada sono più piccole e più leggere di quelle da trail running. Sono progettate per superfici piane con pochi detriti, dunque la priorità è data alla velocità piuttosto che alla protezione. In cambio di velocità e flessibilità, però, le scarpe da strada hanno una durata limitata. Le scarpe da trail running, invece, hanno una durata maggiore poiché sono progettate per terreni irregolari con diversi detriti. Quindi, questo tipo di scarpa privilegia la protezione del piede. Rispetto alle scarpe da strada, queste sono più grandi e più pesanti.  Per quanto riguarda le suole, invece, le scarpe da trail hanno delle suole in gomma appiccicosa, al fine di mantenere trazione e aderenza sui terreni sconnessi. Le scarpe da trail più tecniche hanno spesso una suola affilata, al fine di avere maggiore equilibrio in situazioni come neve  e fango. Le scarpe da strada, invece, hanno superfici piatte in gomma resistente alle abrasioni. Sono quindi adatte a zone pavimentate o a strade in generale.

In ogni caso, prima di gettarvi a capofitto nella scelta delle migliori scarpe da corsa, dovreste individuare il vostro stile di corsa, così come l’andatura. Correre con le scarpe sbagliate, infatti, potrebbe danneggiarvi in partenza!

Quando correte, una cosa essenziale da valutare è il supporto dell’arco. Andiamo a vedere i diversi livelli di supporto dell’arco nei vari tipi di scarpe:

Le tipologie delle scarpe da running

Scarpe per la stabilità

Queste scarpe sono l’ideale per le persone con archi bassi, con conseguente pronazione. La pronazione è la tendenza del piede a roteare verso l’interno. Tuttavia, una piattaforma stabilizzante può forzarlo a rimettersi nella giusta posizione, grazie alle sue tecnologie di ammortizzazione.

Scarpe per la corsa neutre

Se la vostra andatura è neutra, significa che è il vostro corpo è fondamentalmente già allineato e pronto per la corsa. Questo tipo di scarpa ha un’ammortizzazione inferiore, in modo tale da consentire una transizione flessibile tra tallone e punta.

Scarpe per il controllo del movimento

Queste scarpe sono progettate per limitare l’eccesso di movimento, che è una conseguenza della pronazione. L’intersuola rigida e spessa ha un’ottima ammortizzazione, così come un’ottima resistenza, impedendo al piede di fare movimenti eccessivi durante il ciclo del passo.

Scarpe da allenamento

Le scarpe da allenamento possiedono delle tecnologie basiche che garantire comfort, trazione, protezione e supporto. Queste scarpe sono molto richieste tra i principianti e gli appassionati di fitness, perché è molto facile adattarsi alla loro struttura. Le scarpe da allenamento più leggere sono perfette per gli allenamenti veloci, mentre quelle pesanti sono l’ideale per l’utilizzo in palestra, grazie all’ammortizzazione e al supporto che offrono.

Scarpe da competizione

Queste scarpe sono progettate per essere veloci. Rispetto alle scarpe da allenamento, sono più leggere e sono perfette per la corsa in salita o gli allenamenti in velocità. Tuttavia, le scarpe da competizione hanno scarsa ammortizzazione, rendendo il piede vulnerabile ai vari detriti.

Scarpe versatili

Le scarpe versatili sono definite tali poiché possono essere utilizzate sia durante l’allenamento che in competizione. Lo svantaggio, però, è che sono più carenti in quanto a comfort, velocità, supporto e durata.

Scarpe impermeabili

Queste scarpe sono l’ideale per i corridori che non vogliono farsi fermare dal maltempo. I materiali impermeabili sono solitamente incorporati nella tomaia e nella suola, in modo che umidità, acqua e detriti non possano entrare nella scarpa. A causa della presenza di queste tecnologie, queste scarpe sono più ingombranti e pesanti.

Scarpe da Triathlon

Le scarpe da Triathlon sono progettate per privilegiare la velocità, senza però dimenticare protezione, presa e comfort. Sono composte da materiali di conversione di energia, in modo che le forze di impatto assorbite durante la corsa non vengano sprecate. Queste scarpe, infatti, conferiscono al corridore uno slancio in avanti, dando quindi maggiore velocità senza compromettere la protezione dagli impatti. Hanno, inoltre, una base stabile e una presa molto versatile, in modo da essere adatte sia ai sentieri che alle strade.

Barefoot Running

Le scarpe da barefoot running sono come una seconda pelle che imita i movimenti naturali del piede. Hanno  una struttura scheletrica e, nonostante questo, offrono al piede una protezione ottima. Queste scarpe sono composte da gomma Vibram, una tecnologia all’avanguardia che offre, appunto, protezione e contatto ottimale con il terreno, senza sminuire durata e aderenza. La libertà di movimento è il punto di forza di queste scarpe, in quanto si possono avere grandi benefici a livello di salute e di postura.

Il costo delle scarpe da running

Qual è il costo medio di un buon paio di scarpe da corsa? Per aggiudicarsi delle buone scarpe da corsa, in media basta spendere all’incirca 90€. Nel caso delle scarpe da trial running, però, la cifra si alza un po’ (110€ circa). Queste scarpe sono più costose poiché sono più resistenti e offrono maggiore protezione rispetto alle scarpe da strada.

Quali sono le scarpe da corsa più economiche? Un esempio di scarpe da corsa economiche sono le Nike Downshifter 7 ( Il loro costo si aggira sui 50€). Anche altri marchi come Adidas o Asics offrono modelli abbastanza economici a meno di 100€.

Alcuni consigli

Quali sono le migliori scarpe da running per principianti?

I principianti dovrebbero acquistare scarpe da corsa che offrono un ottimo equilibrio tra ammortizzazione, flessibilità e leggerezza del design.

Quanto possono durare le scarpe da corsa?

Naturalmente, la durata delle scarpe da corsa è influenzata da diversi fattori, ad esempio il peso del corridore o lo stile della corsa. Ad ogni modo, in media, è bene cambiare le scarpe da corsa dopo un utilizzo di 800 km circa.

Quali sono le migliori scarpe da corsa da uomo?

Per gli uomini, le scelte migliori ricadono su modelli quali The Brooks Ghost 11, Gel Kayano 25 o Pegasus 35. Queste scarpe sono molto resistenti e offrono ammortizzazione, supporto, flessibilità e ottimo livello di comfort.

Quali sono le migliori scarpe da corsa da donna?

Per le donne, le migliori scarpe da corsa sono le Pegasus 35. Queste scarpe sono molto resistenti e offrono un ottimo livello di comfort.

Quali sono le migliori scarpe da corsa da utilizzare nelle maratone?

Alcuni esempi di marchi che producono ottime scarpe da corsa sono: Nike, New Balance, Brooks. Ricordate, però, che la scelta delle scarpe è molto soggettiva e dovete trovare quella che più si adatta al vostro stile di corsa. Pertanto, una scarpa che per gli altri funziona perfettamente, potrebbe non essere adatta a voi.

Quali sono le migliori scarpe per la corsa su strada?

Alcuni dei modelli più popolari sono le Nike Air Zoom Pegasus 35, le Brooks Ghost 1 e le Asics Kayano 25.

La scelta errata delle scarpe da corsa possono causare problemi alle ginocchia?

Assolutamente sì. Le scarpe sbagliate possono anche portare dolori all’anca e altre lesioni. Prima di acquistare delle scarpe da corsa, è importante conoscere la forma del vostro piede e lo stile di corsa. Alcune delle domande che possono venirvi in aiuto per trovare le giuste opzioni, sono: “Sono un corridore neutrale?”, “Dove corro?”.

Alcuni consigli da mettere in atto quando si comprano le scarpe da running

  • Controllate bene la misura. Le scarpe da corsa dovrebbero essere comode, perciò accertatevi che non sfreghino contro la pelle quando le indossate. Se le scarpe sono troppo piccole si finirebbe per causare vesciche oppure irritazioni della pelle.
  • Provate una camminata. Indossate le scarpe e, prima di correre, fate un po’ di camminata. Se il piede è scomodo, oppure iniziano a formarsi delle vesciche, fareste bene a provarne un altro tipo.
  • Percorrete distanze brevi. Iniziate con corse brevi, alternando l’uso delle scarpe nuove con quelle vecchie. In questo modo, il vostro piede andrà ad adattarsi alla nuova ammortizzazione.

qui potete trovare altri consigli su come abituare i piedi alle nuove scarpe da running

Alcuni tra i migliori modelli di scarpe da corsa

Adidas Solar Glide

Adidas Ultraboost Clima

Adidas Ultraboost Uncaged

Asics Gel Kayano 25

Brooks Ghost 11

Hoka One One Clifton

Mizuno Wave Rider 22

Nike Air Zoom Winflo 4

Salomon Sonic RA Max

Ti consiglio di leggere l’articolo su Come risparmiare sulle scarpe da corsa.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *