6 modi per avere un’alimentazione più sana

6 modi alimentazione sanaDopo aver corso 10 km ti ritrovi al brunch con gli amici a parlare di come è andato l’allenamento nelle ultime settimane. Inevitabilmente c’è chi si lamenta della propria alimentazione. D’altra parte, se ho corso molti chilometri e non sono ingrassato, come posso essere sicuro di aver mangiato in modo sano, di aver fornito al mio corpo il miglior carburante possibile e che la mia dieta sia stata ottimizzata per il recupero dell’energia? Mangiare ciò di cui si ha voglia non è sano e non fornisce al corpo le sostanze nutritive di cui ha bisogno per recuperare in modo efficace, questo è appurato.
Eppure applicando pochi cambiamenti significativi molti corridori possono alimentarsi in modo più intelligente, perdere peso e mangiare in modo più intuitivo. Alcuni piccoli segreti stanno nello scoprire i pasti che funzionano per i corridori e i non corridori, quali snack sono sani, come alimentarsi in modo appropriato per i percorsi lunghi e gli intervalli di allenamenti e capire quali pasti siano nutrienti e facili da preparare ed evitare gli ingredienti esotici e strani.

Bastano 6 piccole strategie per rendere la nostra alimentazione più sana con poco sforzo:

  1. Consumare una buona colazione e un buon pranzo

    Il desiderio insaziabile di uno spuntino con cibi non sani arriva di solito durante la tarda mattinata e il pomeriggio e ciò perché non abbiamo mangiato abbastanza bene durante i primi due pasti della giornata. Dunque è opportuno fare una colazione più grande e un pranzo sano in modo che sia meno probabile fare spuntini nel corso della giornata: inoltre è molto più facile mangiare sano al mattino e nel primo pomeriggio quando la forza di volontà è al punto più alto. Sappiamo che la forza di volontà è come un muscolo e viene affaticata per tutta la giornata, con conseguente perdita di efficacia con il passare del tempo.

  2. Semplificare la preparazione dei cibi

    Una cucina disorganizzata e disordinata è una pista veloce per prendere le decisioni sbagliate, semplificare la cucina e assumere il giusto numero di calorie renderà la preparazione dei pasti e degli spuntini molto più sana e più facile.

  3. Cucinare in quantità e investire in contenitori di immagazzinamento

    Cucinare ogni giorno è un disincentivo a meno che non si tratti di una passione che si ama. Per la maggior parte di noi la cottura di due o tre pasti significa lavorare per altrettante volte. Cucinare in questo modo consente di lavorare una volta sola per i diversi pasti, di mangiare di più e di tagliare gli sprechi di cibo. Utilizzate contenitori di vetro per gli avanzi, avrete il vantaggio di non sentire odori e che siano sicuri per il forno a microonde, il congelatore e la lavastoviglie.

  4. Usare la casseruola

    Chi non ama la casseruola con la sua cottura lenta e l’opzione di poterla dimenticare sul fuoco? Anche completi inesperti della cucina possono preparare piatti deliziosi senza passare tutto il giorno tra i fornelli. Un modello di pentola abbastanza grande può assicurare due-tre pasti a una famiglia di quattro persone e un ricettario di pasti a cottura lenta farà il resto.

  5. Preparare la verdura nel modo più semplice possibile

    Per molti le verdure non sono proprio il piatto preferito e finiscono per relegarle al pasto serale senza toccarne per tutto il resto della giornata. Tutto cambia però se si compra un frullatore, veloce, economico e facile da pulire. Niente colazioni elaborate, solo un frullato veloce e una spinta verso una nutrizione più sana. Ne vale la pena.

  6. Mangiare per raggiungere la sazietà

    E’ un trucco poco comune ma è un potentissimo pilastro della nutrizione sana: mangiare cibi sani che aumentano il senso di sazietà al posto di alimenti poveri di nutrienti che lasciano insoddisfatti e nel giro di poche ore scatenano la fame. Conosciamo la sensazione di vuoto allo stomaco che ci assale dopo aver pranzato al fast food, dove cibi trasformati a basso valore nutrizionale e basso contenuto di fibre infrangono i nostri buoni propositi nutrizionali.

    Ecco quali sono i nutrienti che include un pasto sano ed equilibrato:
    a. Grassi sani (pesce, avocado, olio di oliva, yogurt greco…)
    b. Carboidrati complessi (meno raffinati possibile)
    c. Proteine magre

    Includendo tutti i macronutrienti ad ogni pasto avremo la sicurezza di rimanere sazi più a lungo, più sani e in forma.
    Quello che ogni runner desidera.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *