Come lavare le scarpe da running

Si, le scarpe da corsa si lavano. Sembrerebbe che per alcuni runners le scarpe pulite non siano sufficientemente veloci. La realtà e che la pulizia influisce notevolmente sulla durata delle scarpe. Questo tipo di calzatura è fatto di materiali molto specifichi che hanno bisogno di essere trattati con molta cura, e questo include pulirle regolarmente, però bisogna fare alcune considerazioni. In questo breve articolo vedremo come lavare le scarpe da running correttamente ed evitare che si rovinino.

Esistono diversi metodi a seconda delle scarpe e di chi le lava. Ma a modo de regola generale, bisogna considerare le scarpe allo stesso modo che considereresti un altro prodotto di qualità all’interno del tuo guardaroba. Metteresti un maglione di cashmere in laccatrice?

Senza dubbio la lavatrice è l’opzione più comoda e veloce. Nel corso degli anni, i marchi hanno svolto un lavoro in tal senso e ora la maggior parte dei modelli può sopportare un lavaggio breve e delicato in lavatrice. Detto ciò, non è per niente l’opzione migliore. Anche se alcune scarpe non dicono niente al riguardo, in generale la lavatrice rovina le fibre sintetiche di cui si compongono le scarpe da corsa, questo è stato confermato da diversi test effettuati su diverse scarpe da running acquistate da Valsport Running. Il calore può deformare la scarpa e anche l’attrito all’interno del tamburo può distruggere la consistenza della rete.

Ma non preoccuparti, puoi lavare le tue scarpe da corsa in modo semplice ed efficace a casa tua seguendo questi consigli. Avrai bisogno di un detergente delicato, una spazzola o spazzolino da denti, una spugna, tovaglioli di carta e un secchio di acqua calda.
Prelavaggio

Se sei uscito in montagna o ti ha preso la pioggia, e molto probabile che le tue scarpe siano coperte interamente di fango. In questo caso, avrai bisogno di un prelavaggio.

Prelavaggio

  1. La prima cosa e rimuovere il fango superficiale con uno spazzolino. È importante non bagnare le scarpe ancora, poiché l’acqua potrebbe trasferire il fango ad altre parti della scarpa. Basta avere cura di non farlo troppo forte per evitare danni. Non deve essere una spazzolatura aggressiva. Non preoccuparti se la scarpa rimane marrone, verrà via in seguito.
  2. È importante lasciare asciugare la scarpa per fare sì che il fango si indurisca.
  3. Una volta che è tutto asciutto, dobbiamo sbattere la suola della scarpa contro un muro, per rimuovere più fango possibile.
  4. Anche se a questo punto la scarpa sarà molto più pulita, basta guardare la suola per trovare le tracce del fango che hai presso durante la corsa. Per toglierlo, puoi usare il cappuccio di una pena o una graffetta.
    Una volta fatto questo, le scarpe sono pronte per il lavaggio.

Lavaggio

  1. È necessario lavare separatamente le diverse parti, quindi la prima cosa da fare e rimuovere i lacci e le solette.
  2. Avrai bisogno di due secchi; uno con acqua calda ed un altro con acqua fredda. Aggiungi uno o due cucchiai di detersivo delicato al secchio con l’acqua calda. Assicurati di non usare un detersivo troppo forte; lascerà la scarpa come se fosse appena presa dal negozio a costo di danneggiare i materiali.
  3. Mettiamo l’intera scarpa nel secchio di acqua fredda e spazzoliamo finché la maggior parte del fango o della sporcizia rimanga nel secchio. Dovresti vederlo dal colore dell’acqua. Ripeti questo passo (svuotando e riempendo il secchio).
  4. Dopo di questo, prendi uno spazzolino da denti vecchio, mettilo nell’acqua calda e saponata e utilizzalo per spazzolare la scarpa, avendo speciale cura per la rete. Risciacquali con una spugna o salviettine umidificate.
  5. Anche l’interno della scarpa dovrà essere strofinato con lo spazzolino. Strofina bene la superficie e rimuovi ogni residuo di sporco o sapone con una spugna umida. Non mettere le solette in acqua perché la schiuma può cambiare la loro forma.
  6. Durante questo processo, è consigliabile usare un panno umido con acqua tiepida per assorbire il detersivo e l’umidità.
  7. Ripeteremo i 3 passaggi precedenti finché non saremo soddisfatti del risultato. Non devono essere come nuove, ma devono essere decenti.
  8. Puoi lavare i lacci delle scarpe con sapone e una spazzola nel rubinetto.

Asciugatura

Dopo aver lavato tutte le parti delle scarpe, lasciarle asciugare all’aria con carta assorbente all’interno. Le salviette aiutano ad assorbire l’umidità e mantengono la forma delle scarpe mentre si asciugano.

Un trucco extra, una volta che le scarpe sono già asciutte, puoi cospargere di bicarbonato di sodio l’interno per assorbire gli odori e le tracce di umidità.

Alcune cose da non fare

  1. L’abbiamo detto prima, ma ripetere non fa mai male. Non lavare le scarpe da corsa in lavatrice.
  2. Usare sempre mezzi delicati. Consigliamo di usare detersivo neutro o molto debole, mai utilizzare candeggina o detergenti per la casa.
  3. Come detto prima, il calore può rovinare la forma della scarpa. Quindi non asciugarla nell’asciugatrice, vicino a un termosifone o alla luce diretta del sole. La cosa migliore e lasciarla asciugare all’aria.

Conclusione

Se vuoi massimizzare la durata e le prestazioni delle tue scarpe; lavale! La lavatrice rimane sempre il metodo più semplice, ma potrebbe rovinarle. Bastano 20 minuti, un po’ di cura e attenzione, per mantenere le tue scarpe da corsa in perfette condizioni.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *