Cronaca della 11^ Corricures – Passocorese (RI) – 13/10/19

Partecipo per la seconda volta consecutiva a questa manifestazione, sulla distanza anomala di 12,5km, che rappresenta la 17^tappa delle 19 del Cortocircuito Run.

E’ una piacevole mattinata di sole, tipica “ottobrata romana”e raggiungo la piazza del ritrovo a più di un’ora dalla partenza.

Fa già abbastanza caldo e con la partenza fissata alle ore 10 sarà ancora peggio.

Ritiro al gazebo societario pettorale e paccogara, costituito da un pacco alimentare.

L’obiettivo di questa gara è farla sotto l’ora e magari migliorare i 57 minuti e 4 secondi dello scorso anno.

A mezzora dalla partenza, mi cambio e dopo un po’ di stretching ed un breve riscaldamento a pochi minuti dalla partenza mi metto dietro l’arco e dopo una “falsa partenza” avviene quella vera.

La Partenza

alexio d'alessio corricunesI primi 3-400 metri sono in discesa su di una strada non molto larga, fino a che si svolta a destra e la strada inizia a salire, e fino alla fine sarà un susseguirsi di saliscendi, che ci porteranno in zona stazione e poi appena prima del  2°km ripassiamo sotto l’arco di partenza/arrivo, nello stesso verso in cui siamo partiti.

Fino ai cinque km, la mia media è appena al di sopra dei 4e30 al km ,ma poi soffro il susseguirsi di salite, non essendo abituato a farle, e da qui all’undicesimo km, farò 3-4 tratti camminando una ventina di secondi, e la mia media si alza leggermente: cerco di recuperarele posizioni che perdo nei tratti di camminata , nei tratti di discesa che non faccio a tutta per non rischiare di cadere.

Rispetto allo scorso anno c’è solo il ristoro del 5°km, in cui prendo l’acqua per bagnarmi e per bere.

La mia media al 5°km è 4e35 min/km, che sale leggermente al 10°km.

L’8° ed il 9°km sono prevalentemente in leggera discesa, e li faccio non spingendo al massimo, poco sopra i 4min/km, e subito dopo il cartello del 10°km,  inizia un tratto sterrato di 600 metri, prevalentemente sterrato, in cui vi è una salitella di poche decine di metri, che soffro un parecchio, e mi vede camminare per l’ennesima volta.

Alla fine di questo sterrato, con una curva a gomito di 90°, giriamo a destra, ed affrontiamo un tratto di saliscendi abbastanza tosti, su stradoni asfaltati belli larghi, in cui cerco di andare al mio passo, facendo attenzione a non andare “fuori giri”, e con questo passo recupero 4-5 posizioni, dato che a circa un km dalla fine non guardo più il gps e cerco di non farmi prendere a mia volta da chi mi sta dietro, e con uno scatto riesco a non farmi superare al fotofinish, ed una volta arrivato mi viene messa al collo la medaglia da finisher.

L’arrivo e i vincitori della 11^ Corricures

Concludo, nonostante i vari “camminamenti”, con il real time di 57 minuti e 11 secondi, ad una media di 4e34 al km; e dopo aver fatto un po’ di stretching mi dirigo al ristoro finale e poi dopo essermi cambiato vado a vedere il monitor dei tempi, e con sorpresa, nonostante abbia peggiorato di pochi secondi la prestazione del 2018, in cui non ero entrato nei premi di categoria, quest’anno riesco ad entrarci con il 9°posto.

Grandi prestazioni cronometriche dei due vincitori, dato che sia il primo assoluto PERSI Umberto (ASD Atletico Monterotondo), con il tempo di 41minuti e 34secondi, che SALVATORI Paola (US Roma 83), che con il tempo di 48 minuti e 46 secondi, che la classifica anche 9^assoluta, stabiliscono il record del percorso; Inoltre Persi dà un distacco al secondo classificato di quasi 4 minuti!

Una gara non facile da interpretare, podisticamente parlando, che se la conosci riesci a gestire, altrimenti facilmente vai “fuori giri” e la soffri.

a cura di Alexio D’Alessio

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *