Occhiali per running, quali non possono mancare nella borsa di un atleta?

Oggi abbiamo deciso di parlare degli occhiali per running che un atleta dovrebbe avere nella propria borsa.

Correre con il sole in inverno, soprattutto se lo fai in montagna o su un sentiero sterrato circondato da boschi, è sempre bellissimo, ma come ben saprai, per evitare di ritrovarti alla sera con gli occhi brucianti o che fanno male, in questi casi hai bisogno di un buon paio di occhiali da sole per il running.

 Tuttavia gli occhiali che sfoggerai per le tue corse in alta quota saranno molto diversi da quelli che porteresti in vacanza al mare per proteggerti dai raggi UV o che useresti per sorseggiare un cocktail in compagnia dei tuoi amici.

Se infatti per questi primi due basta scegliere lo stile e pensare bene all’occasione in cui li si dovranno portare, per scegliere gli occhiali da running occorre considerare altri fattori.

Innanzitutto, come gli zaini, devono essere leggeri e per niente ingombranti, perché anche qualche grammo in più può fare la differenza quando ti alleni in modo duro.

Inoltre, le lenti dei tuoi occhiali da sole dovranno essere idrorepellenti, di modo da poter sopportare non solo il sudore e l’umidità, ma anche le docce occasionali che potresti fare in caso di brutto tempo.

Vedere in modo nitido e avere un elevato contrasto di colori non è indispensabile sul bordo della piscina, ma il discorso cambia quando stai correndo su un terreno accidentato o se stai facendo jogging sul marciapiede: per quanto siano alla moda, se gli occhiali da running non ti proteggono dal sole né tanto meno dal rischio di cadute, servono a ben poco.

Da ultimo, ma non meno importante, è fondamentale che i tuoi occhiali da sole siano stabili e non scivolino sul viso, soprattutto se stai facendo scatti, saltando ostacoli o gareggiando su una pista di atletica.

Inoltre, se indossi occhiali da vista e non puoi permetterti di toglierti per nessun motivo, a meno di non voler ritrovarti con la visione di una talpa, vorrai anche che i tuoi occhiali da sole ti diano la possibilità di vedere bene in qualsiasi situazione.

Diverse aziende, come la SportRx, hanno iniziato a proporre da qualche anno occhiali da sole con lenti graduate. Alcuni di questi bestseller sono presenti nella nostra lista, insieme ad altri che, oltre ai fattori che abbiamo visto finora, offrono il massimo del comfort e uno stile unico ad un prezzo alla portata di tutti.

Nike Vaporwing Elite

Sono senza dubbio gli occhiali da sole per il running più costosi in circolazione (400 dollari), ma sono anche i più utilizzati dagli atleti professionisti perché sono la Ferrari degli occhiali da sole per la corsa.

Realizzati con un’ottica Zeiss di altissimo livello, i Nike Vaporwing Elite offrono una visione ottica cristallina, una trama vibrante e un contrasto eccezionale.

Il loro design angolare, resistente anche ai colpi di vento più forti, è altamente aerodinamico ed è stato modellato per darti la giusta velocità in contesti in cui ogni millisecondo conta, come le gare di atletica e le maratone.

La tecnologia Flying Lens di Nike, che è stata utilizzata per creare questi occhiali, favorisce la circolazione dell’aria, impedendo che le lenti intrappolino umidità e si appannino durante la sudorazione.

Inoltre l’ampio design a schermatura singola crea un campo visivo non ostruito con un’ampia visione periferica. Leggeri e aderenti, i Vaporwing Elite della Nike sono dotati di un ponte aerodinamico e autoregolante per il naso e di asticelle in gomma per una presa maggiore.

Ultimo aggiornamento il 12 Maggio 2019 21:24

Kaenon Monterey

Considerati i migliori occhiali da sole per il running realizzati esplicitamente per le donne, i Kaenon Monterey sono un mix unico di stile e di funzionalità.

Il telaio ultraleggero TR-90 risulta confortevole durante la corsa grazie ai naselli Variflex antiscivolo, mentre la cerniera in acciaio inossidabile li rende resistenti e li tiene ben saldi sul viso.

Queste bellezze da 219 dollari sono disponibili sia in un colore rustico, che ricorda molto il legno, con lenti a specchio dorato (che fanno emergere il verde per una maggiore percezione della profondità), sia in colore nero con lenti grigie (che offrono invece una tonalità neutra con una chiarezza di visione realistica).

Il telaio è stato costruito con un profilo stretto per adattarsi anche ai visi più piccoli e minuscoli. Oltre che per correre, i Monterey sono la scelta ideale per andare in bicicletta, fare escursioni e andare a cena con le amiche.

Zeal Carson

Dopo aver visto la migliore opzione per le donne, vediamo adesso la migliore opzione per gli uomini: gli Zeal Carson sono perfetti per quegli atleti che vogliono essere dei cavalli di battaglia sulla pista di atletica, ma non vogliono sempre avere il look di una persona che sta per partecipare ad una maratona.

Questi occhiali infatti non solo offrono prestazioni eccezionali e degne dei migliori occhiali per maratona d’élite, ma sono anche dotati di un design alla moda e che li rende indossabili anche alla fine dell’allenamento o durante le serate mondane.

 La ditta Zeal ha creato i suoi Carson da 179 dollari con Ellume, una lente polimerica a base vegetale che fornisce immagini nitide pur essendo ecosostenibile e completamente senza petrolio.

 La polarizzazione di un livello così alto riduce in modo drastico la quantità di raggi UV che penetrano nell’occhio e filtra anche la luce blu ad alta energia (HEV), dando così una percezione ancora più elevata del colore e della profondità.

 Si tratta di una scelta molto elegante e performante per gli uomini, ma che funziona anche alla perfezione per le donne.

Native Catamount

Che tu stia correndo vicino ad un corso d’acqua, allenandoti in una località di montagna innevata o tu sia semplicemente alla ricerca di un paio di occhiali da running polarizzati, i Native Catamount sono senza ombra di dubbio la scelta migliore per te.

Realizzati con una speciale tecnologia N3, questi occhiali sono stati progettati per ridurre la luce ad infrarossi fino a quattro volte più dei tipici occhiali polarizzati.

La ditta Native ha creato i Catamount con l’obiettivo non solo di ridurre la trasmissione della luce visiva, ma anche di migliorare il contrasto dei colori e di offrire una protezione dai raggi UV fino a 400 nanometri.

Il risultato è una luce blu ridotta unita ad un contrasto e ad una texture dei colori a dir poco straordinaria.

Le lenti sono intercambiabili e sono disponibili in una vasta gamma di tonalità, che permettono quindi non solo di avere un colore differente in base all’attività, ma anche all’umore della giornata.

Il loro prezzo? Appena 139 dollari, quindi sono gli occhiali da running con uno dei rapporti qualità/prezzo più convenienti in circolazione.

Spy Helm 2

Progettati con la stessa tecnologia all’avanguardia che Spy utilizza per i suoi occhiali da snowboard, questi occhiali da running presentano una lente ARC a 6 basi di policarbonato che migliora la texture, mentre i colori appaiono vibranti e variegati.

Gli Helm 2, che partono da un prezzo di 100 dollari, includono anche la tecnologia Happy Lens di Spy, che filtra la luce blu dannosa ad onde corte e, nello stesso tempo, permette l’accesso alla luce blu ad onde lunghe.

L’idea che sta alla base di questa tecnologia è che la luce blu ad onde lunghe, filtrando attraverso le lenti, renda gli atleti più positivi e vigili durante le sessioni di allenamento.

Questi occhiali, oltre a custodire questa particolarità che pochi altri modelli hanno, sono stati realizzati con il Grilamid, un materiale a prova di schiacciamento, cerniere a cinque cilindri e inserti in gomma antiscivolo.

Se a ciò ci aggiungiamo anche un bell’aspetto, possiamo dire che questi occhiali, pur non essendo i migliori del mercato, se la cavano in modo egregio in qualsiasi situazione.

 

Ovviamente quelli sopra menzionati sono di elite, ma non dimentichiamoci di questi altri che sono di tutto rispetto e molto più economici:

Ultimo aggiornamento il 12 Maggio 2019 21:24

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *