Trail Running e Skyrunning: differenze, attrezzatura, allenamento

Trail running e skyrunning sono specialità di corsa che vengono spesso confuse fra loro o delle quali si ha una visione molto riduttiva. In effetti si tratta di sport differenti che richiedono allenamenti, resistenze ed equipaggiamenti specifici. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul trail running e sullo skyrunning.

Che differenza c’è fra Trail Running e Skyrunning

Prima di approfondire il concetto di trail running e skyrunning occorre chiarirne la differenze.
Sono distinte forme di endurance aventi caratteristiche ben definite, e del resto ciascuna disciplina ha pure la sua federazione di riferimento.

Trail running

trail running gara

Il trail running rientra fra le specialità del running. In genere si pratica lungo i sentieri e mulattiere battute, immersi nella natura e nel silenzio. Diversamente da quello che si possa pensare, il trail running non si corre solo in ambienti montani e fra i boschi, ma persino nel deserto ed in genere su percorsi privi di asfaltato, rocciosi e sabbiosi. Il trail running viene oggi inclusa fra le discipline dell’atletica leggera e la federazione in Italia di riferimento è la FIDAL – Federazione Italiana di Atletica Leggera (www.fidal.it).

Si segnala, inoltre, che nell’ambito del trail running esistono diverse classi di gare. In particolare, si distinguono le trial, le ultra e le endurance.

  • Le prime (gare di trial) si svolgono su percorsi di 42 chilometri e sono caratterizzate da dislivelli di circa 3000 metri.
  • Le gare di ultra trial, invece, prevedono dislivelli positivi e negativi di circa 4000 metri e si suddividono, a loro volta, in medium, long e xlog, rispettivamente per percorsi compresi fra 42 e 69 chilometri, 70 e 90 chilometri e oltre i 100 chilometri.
  • Le competizioni endurance sono diverse da tutte le altre, perché con peculiarità a sé stanti, quali distanze di 320 chilometri e dislivelli che oltrepassano i 10.000 metri.

Corsa in montagna

La corsa non si esaurisce di certo solo con il trial running. Esistono numerose discipline, alcune non ancora riconosciute e altre affini, con una connotazione ben definita. Inoltre non bisogna fare confusione fra trial running e corsa in montagna. Quest’ultima, infatti è una specialità maschile e femminile che solitamente si svolge sopra i 2000 metri di quota ed esclusivamente in ambito montano. Oggi in tema di corsa in montagna un ruolo importante è quello rivestito non solo dalla FIDAL, ma anche dall’International Association of Athletics Federations (IAAF).
Entrambe le organizzazioni promuovono e coordinano lo svolgimento dilettantistico e amatoriale delle gare di corsa in montagna, lungo percorsi fuori strada e boscosi, caratterizzati da pendenze comprese fra il 5 e il 20%.

Nell’ambito della corsa in montagna, oltre alla variante classica che vede l’alternanza di tracciati in salita e in discesa, si ricordano anche le varianti a staffetta, a chilometro verticale, a cronometro, nonché a lunga distanza con percorsi di 195 chilometri e in altitudine di circa 4000 metri.

Skyrunning

skyrunning atleti in garaIl termine skyrunning viene utilizzato per indicare una serie di discipline praticate su percorsi montani che possono raggiungere quota 4000 metri. Lo skyrunning rientra nel calendario sportivo della FISKY, ovvero della Federazione Italiana Skyrunning. Le gare sono regolamentate dall’International Skyrunning Federation. A tal riguardo, ogni anno, viene stilato un calendario di prove, meglio noto come Skyrunner World Series.

In genere le gare si svolgono lungo itinerari sconnessi, spesso innevati e ghiacciati aventi difficoltà alpinistica di tipo 2. Nell’ambito dello skyrunning si distinguono 3 tipi di categorie: sky, ultra e race. Le differenze si risolvono sostanzialmente nella distanza dei percorsi, nel tempo per il vincitore e nel dislivello altimetrico.

Ad esempio, nell’ambito della categoria ultra rileva la sky marathon e l’ultra sky marathon, con lunghezza minima rispettivamente di almeno 30 e 52,5 chilometri e dislivello minimo di 1140 e 2500 metri. La categoria vertical, invece, include competizioni che partono da 1000 metri di dislivello fra partenza e arrivo e distanza massima di 5 chilometri (vertical kilometer), fino a 3000 metri di dislivello con distanza massima di 15 chilometri (triple vertical kilometer). Si segnala anche la sky bike, competizione diversa da tutte le altre perché prevede l’uso della bici su un itinerario vertical kilometer e la sky scraper racing che si corre su grattacieli con pendenza del 45%.

Equipaggiamento per Trail Running e Skyrunning

scarpe trail runningIl corretto equipaggiamento per il trail running e lo skyrunning è fondamentale. Tutto comincia dalle scarpe.
Il trail richiede calzature più pesanti ma abbastanza confortevoli da poterle indossare anche durante le gare che durano diverse ore.
Nello sky, invece, sono consigliabili scarpe leggere ma che allo stesso tempo offrono il corretto grado di protezione, come ad esempio il modello La Sportiva Mutant. Puoi vedere alcuni dei migliori modelli di scarpe per trail running e skyrunning su questo negozio online di articoli sportivi da montagna.

Quanto all’abbigliamento, solitamente lo sky si pratica con una mantellina antipioggia, mentre il trail comporta un vestiario più completo. Infatti, oltre alla mantellina servono vestiti tecnici come pantaloni, guanti e berretti. Particolarmente utili si rivelano accessori come le borracce, i marsupi e gli zaini per contenere viveri. Tutto dipende anche dalle condizioni meteorologiche e di luminosità, quindi è importante scegliere capi termoregolanti e con inserti rifrangenti.

Correre in montagna: come allenarsi

Skyrunning Atleta in allenamento
Tutti i percorsi di trail running richiedono la dovuta preparazione e tutto ciò per allenare il corpo non solo alla resistenza, ma sopportare il sovraccarico funzionale dovuto alle forti pendenze e ai terreni sconnessi.
Buona regola è procedere gradualmente aumentando il chilometraggio poco alla volta.

Curare l’idratazione, rispettare i percorsi e prestare attenzione al terreno accidentato sono altri fattori che richiedono la massima considerazione.

Puoi trovare tantissime informazioni utili sull’allenamento specifico per le varie discipline della corsa leggendo gli articoli presenti nella sezione “preparazione fisica” di questo sito.

Correre è un tripudio di emozioni e di sensazioni difficile da spiegare a parole. Non rimane che allacciare le scarpe e provare davvero la meraviglia del trail running e dello sky running.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *